IMU on line - ::: COMUNE DI NOVELLARA (RE) :::

Servizi online | IMU on line - ::: COMUNE DI NOVELLARA (RE) :::

 

CALCOLO IMU 2020

 

IMU 2020

Il versamento della prima rata, con scadenza 16 giugno 2020, è pari all'imposta dovuta per il primo semestre applicando l'aliquota e la detrazione dei dodici mesi dell'anno precedente. In sede di prima applicazione dell'imposta, la prima rata da corrispondere è pari alla metà di quanto versato a titolo di IMU e TASI per l'anno 2019.


Si ricorda inoltre che in base al Decreto Legge 34 del 19 maggio 2020 art. 177 è prevista un'esenzione IMU per il settore turistico:

 "Esenzioni dall’imposta municipale propria-IMU per il settore turistico 1. In considerazione degli effetti connessi all’emergenza sanitaria da COVID 19, per l’anno 2020, non è dovuta la prima rata dell'imposta municipale propria (IMU) di cui all’articolo 1, commi da 738 a 783 della legge 27 dicembre 2019, n. 160, relativa a: a) immobili adibiti a stabilimenti balneari marittimi, lacuali e fluviali, nonché immobili degli stabilimenti termali; b) immobili rientranti nella categoria catastale D/2 e immobili degli agriturismo, dei villaggi turistici, degli ostelli della gioventù, dei rifugi di montagna, delle colonie marine e montane, degli affittacamere per brevi soggiorni, delle case e appartamenti per vacanze, dei bed & breakfast, dei residence e dei campeggi, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate. (...)"

Link guida alla nuova IMU -  faq - Istruzioni per il versamento e codici tributo da indicare nel modello F24

 

IMU - Aliquote e detrazioni

(approvate con Delibera di Consiglio Comunale n. 67 del 20/12/2018)

 

Aliquota del 5 per mille

- ABITAZIONE PRINCIPALE classificata in una delle categorie catastali A/1, A/8 o A/9, e pertinenze (nella misura massima di una unità pertinenziale per ciascuna delle categorie catastali C/2, C/6 e C/7). Detrazione di 200,00 euro annui rapportati al periodo dell'anno in cui si utilizza l'immobile come abitazione principale e ripartiti in parti uguali tra i soggetti proprietari che l'abitano.

- Alloggi e relative pertinenze regolarmente assegnati dagli ex Istituti autonomi per le case popolari (IACP) o dagli enti di edilizia residenziale pubblica, comunque denominati, aventi le stesse finalità degli IACP. A questi alloggi si detraggono euro 200,00 rapportati al periodo dell'anno durante il quale si protrae tale destinazione.

 

Aliquota del 7,6 per mille

FABBRICATI ABITATIVI LOCATI A CANONE CONCERTATO

Si applica agli immobili di tipologia abitativa da A/1 a A/9 e relative pertinenze locati a canone concertato (art. 2, comma 3, L. 431 del 9/12/1998) o concordato dal Comune con i soggetti appositamente individuati. presentando, a pena decadenza del beneficio, l'apposita dichiarazione per la sussistenza dei requisiti entro il 30 GIUGNO dell'anno successivo (sono da ritenersi valide le dichiarazioni presentate nelle annualità precedenti, sempre che non siano intervenute variazioni e sussistano i medesimi requisiti).

Ai sensi del c. 53, L. 208/2015, l’imposta è ridotta al 75%

 

Aliquota del 10,10 per mille

- Per le unità immobiliari, fatta eccezione per quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8, A9, concesse in comodato dal soggetto passivo ai parenti in linea retta entro il primo grado che le utilizzano come abitazione principale, a condizione che il contratto sia registrato e che il comodante possieda un solo immobile in Italia e risieda anagraficamente nonché dimori abitualmente nello stesso comune in cui è situato l’immobile concesso in comodato; il beneficio si applica anche nel caso in cui il comodante oltre all’immobile concesso in comodato possieda nello stesso comune un altro immobile adibito a propria abitazione principale, ad eccezione delle unità abitative classificate nelle categorie catastali A/1, A/8, A/9; ai fini dell’applicazione delle disposizioni della presente lettera, il soggetto passivo attesta il possesso dei suddetti requisiti nel modello di dichiarazione di cui all’articolo 9, comma 6, del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23.

COMODATI a PARENTI I° GRADO IN LINEA RETTA (genitori e figli):

La base imponibile IMU è ridotta del 50%

 

- Per gli immobili ad uso produttivo di categoria "D" (con esclusione degli immobili di cat. D/10) - come da art. 1 comma 380 lett. f) Legge 228/2012 di cui:

- 7,60 per mille - quale riserva dello stato;

- 2,50 per mille - quale quota riservata al Comune (come previsto dall'art. 1 comma 380 lett. g) Legge 228/2012).

 

I terreni agricoli, diversi dalle aree edificabili,

Sono ESENTI i terreni agricoli che:

- sono posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali di cui all’articolo 1 del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 99, iscritti alla previdenza agricola, indipendentemente dalla loro ubicazione;

- costituiscono terreni ad immutabile destinazione agro-silvo-pastorale a proprietà collettiva indivisibile e inusucapibile;

Aree fabbricabili.

Per tutti i tipi di immobili ad esclusione degli immobili e relative pertinenze tenuti a disposizioni e/o vuoti.

 

Aliquota del 10,6 per mille

Tutte le tipologie abitative e relative pertinenze (una per tipologia: C/6, C/7 e C/2) tenute a disposizione e/o vuote prive di contratto di locazione o comodato scritto.

 

IMU - Quando si paga?

L'imposta annua si versa in due rate di ammontare pari al 50% dell'imposta annua dovuta alle scadenze sotto riportate:

La prima rata va versata entro il 16 giugno, pari al 50% sulle base delle aliquote e detrazioni dell'anno precedente;

la seconda rata, a conguaglio, va versata entro il 16 dicembre.

Nel caso la scadenza cada in un giorno prefestivo (il sabato) o festivo (la domenica), la data di scadenza è da intendersi prorogata al primo giorno lavorativo successivo (lunedì).

 

Specchietto riepilogativo AREE e ALIQUOTE 2019

DELIBERA + ALLEGATI VALORI AREE FABBRICABILI ANNO 2019

DELIBERA ALIQUOTE 2019

 

Specchietto riepilogativo AREE e ALIQUOTE 2018

 DELIBERA + ALLEGATI VALORI AREE FABBRICABILI ANNO 2018

DELIBERA ALIQUOTE 2018

 

Specchietto riepilogativo AREE e ALIQUOTE 2017

 

DELIBERA + ALLEGATI VALORI AREE FABBRICABILI ANNO 2017

 

DELIBERA ALIQUOTE 2017 

 

 

 

Specchietto riepilogativo AREE e ALIQUOTE 2016

 

DELIBERA ALIQUOTE 2016 

 

 

 

 

  • Chi non ha provveduto a versare l'imposta entro le scadenze previste, può regolarizzare la propria posizione avvalendosi del cosiddetto "ravvedimento operoso".

 

Per il dettaglio delle esenzioni consultare:

 

L. n. 147/2013 art. 1 comma 707 lett. b

 

D.L. 102/2013
 

Regolamento comunale IMU


Modalità di rimborso

Domanda per fabbricato inagibile



 

 

Si invita sempre alla verifica dei calcoli con l'ausilio di un professionista. Il comune di Novellara non è responsabile di eventuali danni e/o perdite di profitti causati dall'uso di VERIFICA LA TUA POSIZIONE che viene fornito gratuitamente cosi com'è. L'utente con l'utilizzo dell'applicazione solleva il comune di Novellara da ogni responsabilità, implicita ed esplicita, derivante dall'uso dell'applicazione stessa.

 

La scadenza per la presentazione della denuncia 2018 è il 30 giugno 2019

 

Per un miglior utilizzo del collegamento si consiglia di utilizzare le seguenti versioni dei browser:

EXPLORER ver. 9

FIREFOX ver. 5

CHROME ver. 10

SAFARI ver. 5

OPERA ver. 9


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (6902 valutazioni)