Archivio storico - ::: COMUNE DI NOVELLARA (RE) :::

Cultura, Giovani e Turismo | Archivio storico - ::: COMUNE DI NOVELLARA (RE) :::

 

 

 

Orario di apertura al pubblico:
(disposizioni in vigore dal 13 luglio 2020)

Lunedì ore 9,30 – 13,00
Mercoledì 15,00 – 18,30 

NUOVO ORARIO (in vigore dal 10/11/2020)

Martedì dalle 15.00 alle 18.30
Venerdì dalle 9.30 alle 13.00 

 

Si può accedere previo appuntamento telefonico in 
quanto non possono sostare più di due persone alla volta. 
(Tel. 0522655450 in orari di apertura dell’archivio

È obbligatorio indossare la mascherina 
e portarsi matita e gomma propri.

archiviostorico@comune.novellara.re.it

 

 

 

 

Novellara dal 1371 al 1728 fu capitale di un piccolo stato dominato dalla famiglia Gonzaga.
Di tale famiglia, presso l’attuale Archivio storico sono conservate, con il nome di Archivio Gonzaga, 500 filze di carteggi, parecchie decine di lettere di nobili ed ecclesiastici, circa un migliaio tra buste di atti amministrativi e libri di contabilità della casa e del feudo.
Si tratta di un interessantissimo complesso che è solo una parte, anche se cospicua, dell’originale archivio, poiché diverse buste finirono negli Archivi di Stato di Modena (Archivio Cybo-Gonzaga) e Milano (Feudi Imperiali).
Al tempo dell’invasione francese l’Archivio Gonzaga fu trasferito nell’Ospedale degli Infermi e da lì rientrò in Rocca nel 1830 dove si unì a quello  comunale.
Nel tempo il patrimonio è stato oggetto di successive sistemazioni e si è arricchito di altri fondi archivistici confluiti per ragioni e vie differenti.
L’archivio storico comunale si trova attualmente nell’ala nord, al secondo piano della Rocca dei Gonzaga, dove è stato ricollocato nel 2007, dopo gli interventi di consolidamento e ristrutturazione dei locali a seguito del terremoto del 1996.

 

Nel 2014 l'Archivio e' stato intitolato a Don Vincenzo Davolio e Aldo Cerlini.

 

Don Vincenzo Davolio (Novellara 1766-1844), autore delle “Memorie storiche di Novellara e de’ suoi Principi” fu il primo storico novellarese che lavorò intensamente al riordino dell’archivio Gonzaga: a lui dobbiamo in gran parte la conoscenza della storia dei Gonzaga di Novellara;

 

Aldo Cerlini (Novellara 1880-1961), illustre per la sua competenza diplomatica ed archivistica, riordinatore negli anni Quaranta dell’Archivio gonzaghesco, della biblioteca dei Padri Cappuccini e della pinacoteca oltre che studioso delle memorie patrie.

 

 

Per saperne di più:

 

archivi ibc regione emilia-romagna

 

l'inventario archivistico (sommario) è liberamente consultabile qui

 

-------------------------

FONDO ANTICO

TRACCE DI STORIA DALL'ARCHIVIO STORICO

CUSTOMER

REGOLAMENTO

CARTA DEI SERVIZI

 MODULISTICA

AMICI DELL'ARCHIVIO

 

 

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (5890 valutazioni)