Salta al contenuto

Bonus Facciate

Descrizione

Rinnovata per un ulteriore anno dalla Legge di Bilancio 2022, l’agevolazione consente a chi sostiene spese per interventi di recupero o restauro della facciata esterna degli edifici di beneficiare di uno sconto fiscale pari al 60 %.

Dal 1° gennaio è stata infatti ridotta la convenienza del bonus facciate e la percentuale di detrazione spettante è passata dal 90 al 60 %, mentre è stata confermata la mancata previsione di un limite di spesa.

Chi intende fruire del bonus facciate dovrà tenere a mente gli adempimenti specifici previsti, tra cui l’obbligo di visto di conformità e attestazione di congruità delle spese ai fini dell’esercizio delle opzioni per la cessione del credito e lo sconto in fattura. La detrazione fiscale spetta ai contribuenti residenti e non residenti, anche se titolari di reddito d’impresa, che sostengono le spese per l’esecuzione di lavori agevolabili e che possiedono l’immobile oggetto di intervento.

Le detrazioni del "Bonus facciate" di cui all'art. 1, commi 219, 220, 221 della Legge 27 dicembre 2019, n. 160 "Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2020 e bilancio pluriennale per il triennio 2020-2022 - GU Serie Generale n.304 del 30-12-2019 - Suppl. Ordinario n. 45", sono applicabili esclusivamente agli edifici esistenti ubicati in zona A o B del D.M. 2 aprile 1968, n. 1444.

Condizione fondamentale per ricevere il contributo è che gli immobili si trovino in determinate zone, individuate dal decreto ministeriale 1444/1968 e successiva normativa regionale, corrispondenti indicativamente al centro storico (ZONA A) e a parti del territorio totalmente o parzialmente edificate che non rientrino nella prima zona (ZONA B).

Nel territorio del Comune di Novellara le zone sono state individuate come segue:
- per "zona A" si intende la zona “CS” e “ NS” individuate dall’art.16 PSC e art. 7.1 del RUE
- per “zona B” si intendono le zone “AC1” e “PRU” individuate dall’artt 17 e 18 PSC e dall’art. 7.2 del RUE

La presente informativa potrà subire modifiche e/o integrazioni a seguito di eventuale emanazione di circolare esplicativa da parte dell'Agenzia delle Entrate.

AGEVOLAZIONI COSAP:
Con Delibera di Consiglio comunale n. 60 del 23/12/2019 è stato approvato il nuovo regolamento COSAP (Canoni di occupazione spazi ed aree pubbliche). Il Consiglio comunale ha deliberato (art. 37, comma 22) l'esenzione dal canone di concessione per le occupazioni di suolo pubblico nel centro storico (così come definito dal vigente strumento urbanistico) e/o in adiacenza a fabbricati storicamente vincolati, necessarie agli interventi di recupero/ristrutturazioni/manutenzione straordinaria dei fabbricati stessi, contenute entro i 1.000 € di canone per cantiere.

Gli interventi possono riguardare il recupero e restauro della facciata, come: intonacatura, verniciatura, rifacimento di ringhiere, decorazioni, balconi, marmi di facciata e ritinteggiatura per manutenzione ordinaria. Interventi ordinari per pulitura e tinteggiatura della facciata saranno interamente detraibili al 90%. La detrazione è ripartita in dieci quote annuali costanti e di pari importo nell’anno di sostenimento delle spese e in quelli successivi. Sono ammessi al beneficio esclusivamente gli interventi sulle strutture opache della facciata, su balconi o su ornamenti e fregi.

Il Bonus Facciate sarà cumulabile con altri Bonus Casa come il risparmio energetico. Ad esempio si potrà ritinteggiare la facciata e allo stesso tempo intervenire con lavori agevolabili attraverso l’Ecobonus.

Se i lavori di rifacimento della facciata, quando non sono di sola pulitura o tinteggiatura esterna, riguardano interventi che influiscono dal punto di vista termico o interessano oltre il 10% dell’intonaco della superficie disperdente lorda complessiva dell’edificio, è richiesto che siano soddisfatti i requisiti di cui al decreto Mise 26 giugno 2015 (“Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici”) e quelli, relativi ai valori di trasmittanza termica.

Per usufruire di questi Bonus è necessario effettuare pagamenti tracciati e conservare tutta la documentazione fiscale e tecnica rilasciata dall’impresa esecutrice dei lavori.

I CAF e gli studi dei commercialisti sapranno poi dare indicazioni precise sulle modalità di detrazione.

Per maggiori informazioni: https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/bonus-facciate/infogen-bonus-facciate-cittadini

È possibile visualizzare le aree che rientrano nel bando anche a questo link (non è sostitutivo della certificazione che andrà comunque richiesta)

Documenti

Ufficio responsabile

Ulteriori informazioni

Informazioni Sportello Unico per l’Edilizia - Giorni e orari di ricevimento: Martedì, Giovedì e Sabato dalle 9:00 alle 12:30 - 0522.655447

Ultimo aggiornamento

13-06-2022 09:06

Questa pagina ti è stata utile?