Salta al contenuto

Contenuto

La malattia colpisce i suini domestici e i cinghiali; non è trasmissibile all’uomo ma se non fermata potrebbe rappresentare un grave danno economico per le aziende emiliano-romagnole che operano nel settore della zootecnia.


La Regione Emila-Romagna ha avviato da tempo un servizio telefonico per segnalare eventuali cinghiali morti o resti.


Nel caso in cui ci si imbatta in un cinghiale morto (o nei suoi resti), l’invito è di telefonare allo 051 6092124, dopo aver memorizzato la propria posizione geografica, e di scattare una foto, da poter inviare successivamente ai servizi.


Per maggiori informazioni, consultare il sito regionale https://www.alimenti-salute.it/salute-animali/psa-peste-suina-africa.

Consulta l'ordinanza recante <<Misure di applicazione del «Piano straordinario di catture, abbattimento e smaltimento dei cinghiali (Sus scrofa) e aggiornamento delle azioni strategiche per l'elaborazione dei Piani di eradicazione nelle zone di restrizione da peste suina africana anni 2023-2028»: controllo ed eradicazione della peste suina africana.>>

A cura di

Questa pagina è gestita da

Fa parte del 3°SETTORE - PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E AMBIENTE, relativamente alle tematiche ambientali e di alloggi popolari.

Piazzale Guglielmo Marconi,

42017 Novellara (RE)

Ultimo aggiornamento: 17-05-2024, 10:05

Contenuti correlati