Salta al contenuto

Dichiarazione di volontà per acquisizione cittadinanza italiana straniero diciottenne nato in Italia

Diventare cittadino italiano significa entrare a far parte a pieno titolo del paese in cui vivi, godere dei diritti civili e politici quali: il voto, la partecipazione ai concorsi pubblici, la libertà di circolazione e al tempo stesso assumere tutti i doveri che la cittadinanza impone. Poiché la legge italiana consente la doppia cittadinanza non è necessario rinunciare a quella del paese d’origine e ai diritti ad essa connessi, tuttavia alcuni paesi non permettono il mantenimento della cittadinanza precedente una volta acquisita un’altra, quindi se si è interessati a non perdere la cittadinanza del paese di origine sarà necessario chiedere informazioni al consolato competente. Il cittadino straniero nato in Italia e che vi abbia risieduto legalmente, senza interruzione, fino al raggiungimento della maggiore età, può acquisire la cittadinanza italiana con apposita dichiarazione entro un anno dal compimento del 18° anno. L’atto sarà trascritto nei registri di Cittadinanza del Comune di Novellara.

A chi si rivolge

Ai giovani stranieri, nati sul territorio italiano, dopo il compimento del 18° anno di età, ma prima del compimento del 19°, che abbiamo vissuto in Italia senza interruzioni sino alla maggiore età.

E’ importante sapere che il comune di appartenenza è tenuto, in base all’art. 33 della L. 98/2013 ad informare i cittadini stranieri nel corso dei 6 mesi precedenti il compimento dei 18 anni, della possibilità di chiedere la cittadinanza italiana entro un anno da tale data. In mancanza di tale comunicazione, la richiesta potrà essere effettuata anche dopo i 19 anni.

Inoltre sempre in base al medesimo articolo, non sono imputabili, ai fini della dimostrazione della residenza legale ininterrotta inadempimenti riconducibili ai genitori.

Accedere al servizio

Come si fa

Modalità di Attivazione:
A domanda

Come si richiede:
Con apposita dichiarazione resa all'ufficiale di stato civile, concordando con l’ufficio l’appuntamento per rendere la dichiarazione di volontà di voler acquisire la cittadinanza italiana (formula 80). Considerate le responsabilità derivanti da dichiarazioni non veritiere, in caso di dubbio si consiglia di effettuare una seria verifica preventiva, o presso i Comuni di residenza, o tramite gli uffici URP del distretto sanitario di appartenenza.

Dove rivolgersi

All'ufficio dello stato civile del comune di residenza

Cosa serve

Alla dichiarazione occorre allegare:

  • Passaporto straniero o certificato di cittadinanza;
  • Estratto dell’atto di nascita avvenuta in un comune italiano (acquisibile d’ufficio);
  • Documento attestante la regolarità del soggiorno sul territorio italiano (permesso di soggiorno in corso di validità)

Requisiti Richiesti:

  1. nascita in Italia (da genitori stranieri)
  2. residenza legale ininterrotta
  3. permesso di soggiorno
  4. ogni altro documento necessario a comprovare la residenza continuativa sul territorio nazionale.
    ininterrotta

Costi e vincoli

Costi

Versamento di € 250.00 sul conto corrente n. 809020 intestato al Ministero dell'Interno D.L.C.I. Cittadinanza.

N.B. Il versamento va effettuato solo quando l’ufficio comunale avrà completato l’istruttoria e convocherà il cittadino per rendere la dichiarazione.

Tempi e scadenze

Scadenza per il cittadino:
Dopo aver compiuto il 18° anno e prima di compiere il 19°

Tempo di risposta:
90 GIORNI

Ulteriori informazioni

Riferimenti legislativi (Normativa):
- Legge n° 91 del 5/2/1992 (art. 4 comma 2) - D.P.R. n° 572 del 12/10/1993 (art.1, art.3 comma 4) - Circolare n° K 64.2/13 del 7/11/2007 del Ministero dell’Interno - Circolare n° K.60.1 del 5/1/2007 - Circolare n. 10652 del 6/08/2009 - art. 33 D. Legge n. 69/2013 convertito in legge n. 98/2013 N.B. per la concessione della cittadinanza a cittadini stranieri residenti in italia , si consiglia valutazione delle pratiche di cittadinanza agevolata, concesse per il tramite dell Ministero dell'Interno, ai sensi art. 9. comma 1 lett. a ) legge 91/1992

Ultimo aggiornamento

30-08-2022 17:08

Questa pagina ti è stata utile?