Salta al contenuto

Giuramento in seguito all'ottenimento del decreto di cittadinanza italiana

Descrizione del procedimento:
Entro sei mesi dalla data di notifica del Decreto di concessione della cittadinanza (da parte della Prefettura o dal Messo Comunale) deve essere reso giuramento davanti al Sindaco. Per richiedere di rendere giuramento davanti al Sindaco occorre prenotare un appuntamento. Gli appuntamenti vengono concessi in ordine di data di presentazione. Il giuramento è obbligatorio per l'acquisizione della cittadinanza italiana.

In condizioni di disabilità il cittadino è esonerato dal giuramento come da Sentenza della Corte Costituzionale 8 novembre - 7 dicembre 2017, n. 258 che modifica l' art. 10 della Legge 5 febbraio 1992, n. 91.

Cos'è:
Il Giuramento é un atto di Stato Civile che modifica lo Status del richiedente e degli eventuali figli minori. Vengono acquisiti diritti e doveri connessi alla cittadinanza. Il neo cittadino italiano viene iscritto nelle liste elettorali del Comune.
A seguito del giuramento anche i figli minori conviventi con il genitore che ha giurato diventano italiani previa presentazione di apposita dichiarazione da parte dei genitori. L’attestazione viene rilasciata dal Sindaco.
L'Ufficio di Stato Civile procede a verificare la condizione di convivenza.
Alla maggiore età i figli potranno rinunciare alla cittadinanza italiana se in possesso di altre cittadinanze.
Si può diventare cittadini italiani anche per matrimonio.
La “cittadinanza per matrimonio” è riconosciuta dal Prefetto della provincia di residenza del richiedente.

A chi si rivolge

A tutti i maggiorenni che hanno ottenuto il decreto di concessione della cittadinanza.

Accedere al servizio

Come si fa

Modalità di Attivazione:
A domanda

Come si richiede:
Con apposita dichiarazione resa all'ufficiale di stato civile a seguito di preventiva richiesta informale (vedi allegato).

Dove rivolgersi

All'ufficio dello stato civile del comune di residenza

Cosa serve

La documentazione da portare all'Ufficio di Stato Civile entro il giorno del giuramento è la seguente:

  • Decreto in originale e due fotocopie
  • Relata (ricevuta) di notifica della Prefettura e una sua fotocopia
  • Documento di identità e una sua fotocopia
  • Permesso di soggiorno e una sua fotocopia
  • Dichiarazione relativa alla presenza di figli minori conviventi: certificati di nascita dei figli da cui risulti il rapporto di filiazione, tradotti e legalizzati, i passaporti e permesso di soggiorno dei figli

Costi e vincoli

Costi

Non è previsto nessun costo

Vincoli

Avere ottenuto la notifica del decreto di cittadinanza.

Tempi e scadenze

180 giorni

Scadenza per il cittadino:
6 mesi dalla data di notifica

Ulteriori informazioni

Riferimenti legislativi (Normativa):
Legge 5 febbraio 1992, n. 91 Nuove norme sulla cittadinanza. DPR 12 ottobre 1993, n. 572 Regolamento di esecuzione. DPR 18 aprile 1994, n. 362 Regolamento dei procedimenti di acquisto della cittadinanza italiana. Circolare Ministero dell'Interno n. 14424 del 23/12/2013.

Ultimo aggiornamento

28-02-2022 13:02

Questa pagina ti è stata utile?