Salta al contenuto

Richiesta elenchi nominativi degli iscritti in anagrafe

Rilascio di Elenchi anagrafici
Gli elenchi estrapolati dallo schedario della popolazione residente (APR comunale) possono essere rilasciati esclusivamente ad amministrazioni pubbliche o a gestori di pubblici servizi, ai fini di pubblica utilità previa richiesta contenente la dichiarazione scritta ai sensi di legge. (allegati in calce)

La verifica dei presupposti e delle condizioni di legittimità dell'accesso ai dati è svolta dal Sindaco.

Accedere al servizio

Come si fa

Modalità di Attivazione:
A domanda

Come si richiede:
Compilazione della richiesta in allegato al presente procedimento.

Servizio online: No

scia - silenzio assenso: No

Cosa serve

Requisiti Richiesti:
La richiesta deve essere motivata ai sensi artt. 177 del D.Lgs n. 196/2003 nel quale si dispone che il Comune possa utilizzare gli elenchi degli iscritti nell'anagrafe della popolazione residente per esclusivo uso di pubblica utilità.
Con riferimento in particolare ad elenchi di iscritti nell’anagrafe della popolazione residente, l’art. 34, DPR 223/1989, ne prevede il relativo rilascio unicamente “alle amministrazioni pubbliche che ne facciano motivata richiesta, per esclusivo uso di pubblica utilità”. Inoltre, elenchi di iscritti nell’anagrafe possono essere rilasciati in forma anonima ed aggregata agli interessati che ne facciano richiesta per fini statistici e di ricerca.
L’art. 177, D.Lgs. 196/2003, conferma l’utilizzo dei dati anagrafici da parte del Comune per esclusivo uso di pubblica utilità, precisando altresì la legittimità di tale uso anche in applicazione della disciplina in materia di comunicazione istituzionale ex L. 150/2000.
Si informa che il Garante è recentemente intervenuto con il provvedimento del 6 ottobre 2005 (Caso Laziomatica) confermando che l'ufficiale di anagrafe rilascia elenchi degli iscritti nell'anagrafe della popolazione residente, ma solo ad "amministrazioni pubbliche che ne facciano motivata richiesta, per esclusivo uso di pubblica utilità".

Tempi e scadenze

30 giorni dalla data della richiesta

Ulteriori informazioni

Riferimenti legislativi (Normativa):
DPR 223/1989 177 del D.Lgs 196/03 e artt. 73 L. 150/2000 Delibera di Consiglio Comunale 39/2010 Provvedimento del Garante della Privacy del 6 ottobre 2005

Strumenti di tutela dell' interessato:
Consulta la pagina

Ultimo aggiornamento

30-08-2022 17:08

Questa pagina ti è stata utile?