Salta al contenuto

Rinuncia alla concessione cimiteriale [S.a.ba.r. Servizi s.r.l. (servizio di front office sino al 2030)]

Argomenti
Famiglia

Descrizione del procedimento:
Il Comune, o l'eventuale affidatario dei servizi cimiteriali, ha facoltà di accettare la rinuncia spontanea, sottoscritta dagli aventi diritto, di concessione di aree e/o manufatti o loculi, a condizione che la sepoltura sia vuota, ovvero che i feretri, i resti, le ceneri eventualmente presenti abbiano già avuto altra sistemazione. La rinuncia è irrevocabile.

Cos'è:
La rinuncia spontanea alla concessione cimiteriale da parte del concessionario o suoi discendenti/eredi.

A chi si rivolge

Chi può presentare

Il/I concessionario/i o suoi/loro discendenti/eredi

Accedere al servizio

Come si fa

Modalità di Attivazione:
A domanda

Dove rivolgersi

Gli interessati alla rinuncia della concessione devono recarsi presso l'ufficio Servizi Cimiteriali del Comune per dare corso a tutte le pratiche necessarie.

Cosa serve

In caso di decesso del concessionario originario, occorre che gli eredi producano dichiarazione di subentro alla concessione. In ogni caso, la sepoltura interessata alla rinuncia deve essere vuota.

Costi e vincoli

Costi

Le tariffe di rimborso di loculo / area rinunciati spontaneamente sono stabilite con apposito atto deliberativo della Giunta Comunale.

Tempi e scadenze

Dichiarazione di rinuncia alla concessione immediata – Il rimborso, calcolato con le modalità stabilite con apposita Delibera di Giunta Comunale, verrà corrisposto in data da destinarsi, ovvero quando la sepoltura rinunciata verrà data a nuova concessione.

Ulteriori informazioni

Riferimenti legislativi (Normativa):
Regolamento Comunale di Polizia Mortuaria, n. 99/2010

Rapporti con Enti Esterni:
S.a.ba.r. Servizi S.r.l. affidataria della gestione dei servizi cimiteriali sino al 31.12.2030 C.F.R. Del. Giunta Comunale n. 67/2016

Ultimo aggiornamento

07-03-2022 14:03

Questa pagina ti è stata utile?