Salta al contenuto

Voto assistito (accompagnamento all'interno del seggio di persona con impedimento fisici)

Argomenti
Famiglia

Descrizione del procedimento:
L'elettore che ha un impedimento fisico tale da impedirgli di esprimere autonomamente il voto - riconducibile alla capacità visiva e alla capacità di movimento degli arti superiori - può chiedere di essere accompagnato all'interno della cabina elettorale da una persona di fiducia.

Tale richiesta deve essere corredata da un certificato medico rilasciato dall'Ufficio di Igiene Pubblica (ex Ufficiale Sanitario).

Occorre recarsi alla visita con la propria tessera elettorale, un documento di identità e eventuali certificazioni o cartelle cliniche del medico curante o delle commissioni di invalidità.

Per agevolare le persone che hanno un handicap permanente è possibile richiedere che sulla tessera elettorale venga messo un timbro che attesti questa necessità per tutte le future chiamate alle urne.

In questo caso occorre portare la certificazione rilasciata dall'Ufficiale Sanitario presso l'Ufficio Elettorale che apporrà un apposito timbro sulla tessera elettorale.

Accedere al servizio

Come si fa

Modalità di Attivazione:
A domanda

Cosa serve

Requisiti Richiesti:
Certificazione medica rilasciata dall'Ufficiale Sanitario dell'Ausl competente

Cosa occorre:
Tessera elettorale, documento di identità e certificato medico dell'Ausl

Tempi e scadenze

Tempo di risposta:
3 giorni in tempi normali, immediato se presentato il giorno delle elezioni.

Ulteriori informazioni

Riferimenti legislativi (Normativa):
Legge n. 17 del 17/05/2003

Ultimo aggiornamento

16-09-2022 11:09

Questa pagina ti è stata utile?