Salta al contenuto

Dichiarazione Regolarita' Contributiva DURC

Descrizione del procedimento

Per i contratti di forniture e servizi fino a 20.000 euro stipulati con la Pubblica Amministrazione e con le Società in house, i soggetti contraenti possono produrre una dichiarazione sostitutiva ai sensi del DPR 445/2000, in luogo del documento di regolarità contributiva (DURC) attestante la propria regolarità nei pagamenti e negli adempimenti previdenziali, assistenziali e assicurativi, nonchè in tutti gli altri obblighi previsti dalla normativa vigente nei confronti di Inps e Inail.
Le Amministrazioni procedenti sono tenute ad effettuare controlli periodici sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive. I fornitori del Comune, di beni e servizi possono allegare alle fatture l'autodichiarazione.

Riferimenti legislativi (Normativa):
Decreto-legge 13 maggio 2011 , n. 70 "Decreto Sviluppo" coordinato con la legge di conversione 12 luglio 2011, n. 106

A chi si rivolge

Chi può presentare

Il legale rappresentante delle Ditte che contrattano con la Pubblica amministrazione devono redarre una dichiarazione ex DPR 445/00 che contenga le informazioni di cui sopra.

Accedere al servizio

Come si fa

La dichiarazione (in carta libera) può essere inviata via posta, o via fax o consegnata a mano. Se viene spedita e la firma non è sottoscritta davanti al funzionario, deve essere accompagnata dalla fotocopia di un documento di identità in corso di validità.

Tempi e scadenze

Per segnalazione di ritardi o disfunzioni, contattare il Responsabile di Settore

Questa pagina ti è stata utile?